martedì, dicembre 20, 2005

OGAME - davvero Intelligente



O Game non è un modo di dire "napoletano" che si tratta di un gioco.
O Game è un gioco strategico ambientato nello spazio, con migliaia di giocatori che giocano contemporaneamente.
Prima di giocare sei pregato di leggerti le regole.
Tutto quello di cui hai bisogno per giocare è un normale web browser.
Cos'è OGame?
Come imperatore intergalattico hai la possibilità di estendere la tua influenza in tutte le galassie attraverso molte strategie. Inizi comandando il tuo pianeta natale e costruendovi infrastrutture economiche e militari. Facendo ricerca in nuove tecnologie e ingrandendo le tue strutture e ricerche puoi accedere a tecnologie sempre più avanzate e ad armi sempre più potenti. Durante il gioco hai l'opzione di colonizzare pianeti e creare alleanze con imperatori amici. Commerciare con gli altri e combattere gli imperi nemici ti aiuterà ad ottenere le risorse di cui hai bisogno per prosperare ancor di più.
Questo è quello che riporta l'home page di questo straordinario gioco online di ruolo.
Secondo noi, "I malati di tecnologia" questo gioco è stato concepito in maniera molto intelligente.
Perchè? Il gioco è in real time.
Questo vuol dire che per costruire l'impero ogni operazione necessità di un determinato tempo che scorre con lo scorrere del tempo reale, e quindi, si sa esattamente quanto tempo un utente passi a giocare.
Tutto questo viene sfruttato, con arguzia, per far scivolare banner che fanno della pubblicità online.
Il gioco è comunque gratuito, la redazione lo precisa, premettendo che il network si regge proprio su tale tipo di pubblicità.
Ci sono anche dei servizi aggiuntivi che si possono acquistare, anche se, le opzioni base del gioco appaiono convincenti e permettono davvero di divertirsi.
Un bel gioco ed un bel modo di veicolare pubblicità online.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Costruisci il tuo pianeta e conquista l’universo.

E’ un sito che sta frequentando mio fratello e che ultimamente si trova anche in molte discussioni tra blogers. Molto semplice è un mix tra un MUD e un vero e proprio gioco di rulo.
L’ambientazione non è originale, ma visti gli ultimi risvolti cinematografici, tra star wars e la battaglia dei mondi è un buon modo per consolarsi.

Il mio pianeta è Sivertus. Per ora è abitato da 4 idioti che stanno costruendo delle miniere stile inglesi appena arrivati in america… mamma mia bisogna perderci le ore (come fa mio fratello) per raggiungere un buon livello e non essere ataccati subito da altri pianeti… o forse è meglio stringere subito delle alleanze… chissà, magari c’è una confederazione che mi può difendere, poi, appena sono forte abbastanza li tradisco e conquisto l’universo…
OGame.it dove la O penso stia per “pianeta” quindi, il gioco dei pianeti…

Malati di Tecnologia ha detto...

Cos'è OGame?

Cos'è OGame?
OGame è un MAD ( ovvero un gioco di ruolo in rete dove si lavora di immaginazione... ). Esso è ambientato nello spazio con migliaia di giocatori che giocano conteporaneamente...

Introduzione:
Come imperatore intergalattico hai la possibilità di estendere la tua influenza in tutte le galassieattraverso molte strategie. Inizi comandando il tuo pianeta natale e costruendovi infrstrutture economiche e militari.
Facendo ricerca in nuove tecnologie e ingrandendo le tue strutture e ricerche puoi accedere a tecnologiesempre più avanzate e ad armi sempre più; potenti. Durante il gioco hai l'opzione di colonizzare pianeti e creare alleanze con imperatori amici. Commerciare con gli altri e combattere gli imperi nemici ti aiuterà; ad ottenere
le risorse di cui hai bisogno per prosperare ancor di più...

La Storia Di OGame:
Questa è la storia di una specie, una razza - la nostra razza, quella umana. La cosa più strana è che ciò che racconta questa storia non è ancora successo, ma dev'essere raccontata comunque. Una volta tanto scoprirai che il tempo scorre in parallelo, che tutto ciò che accadde in passato forma il presente, così come il presente fonda le basi per il futuro. È stato scoperto un modo di visitare il passato senza alterare il futuro, infatti si può solo alterare il futuro se lo si vive per se stessi. Può essere difficile da capire ma è vero. Solo sapendo che qualcosa è accaduto lo si può cambiare, perchè diventa parte del proprio passato. Semplicemente si scompare, da lì in avanti, non ci sono cambiamenti, perchè questo è già il passato... il tuo passato.

Iniziò tutto nell'anno 2250 - l'anno 'alpha' - quando il primo uomo corse il rischio di un viaggio interstellare di più di tre minuti arrivando così più lontano di quanto siano arrivate le precedenti sonde o missioni.

Si trattava di un nuovo tipo di motore, chiamato motore ad impulso, che permise all'umanità di viaggiare alla velocità della luce. Sì, certo, ci sono stati viaggi spaziali anchein precedenza, ma quelli erano limitati, una mera occhiata allo spazio, se confrontati con i risultati successivi. Ma l'impulso naturale dell'umanità verso nuove avventure continuò a spingere lo sviluppo avanti e aumentando sempre più i voli spaziali nel corso degli anni. Certamente la competizione delle compagnie aerospaziali coinvolte ha aiutato l'avanzamenteo tecnologico e lo sbocciare di nuove invenzioni; mentre le Boing Industries continuavano a fare affidamento ai propri vecchi motori a combustione che furono banditi dall'atmosfera terrestre, la rivale ErBus cercò di superare i numerosi problemi che incontrarono con i loro motori ad impulso. Gli inconvenienti e le esplosioni avevano in un primo tempo oscurato la visione della nuva tecnologia, ma nel processo di sviluppo le particelle Y furono rimpiazzate da un composto chimico, più sicuro, grazie al contributo teorico del ben noto fisico particellare Al Ainstonec.
Solo leggermente in secondo piano, anche le compagnie minori e i gruppi privati sentirono il bisogno dell'esplorazione spaziale e la richiesta di motori migliori, più efficienti e veloci era nell'aria. I motori moderni usavano carburante a vase di deuterio altamente energetico, capaci di viaggi intergalattici relativamente brevi. Sfortunatamente questo deuterio era molto raro, sulla terra solo lo 0.015% di tutta l'acqua conteneva questo isotopo pesante. Successivamente anche il miglior deuterio non era più sufficiente e nacque un nuovo dibattito scientifico riguardante i modi per creare un carburante migliore dello stesso deuterio. Basandosi si una teoria ben nota, si credeva possibile combinare il deuterio con un gas misterioso, emesso dall'esplosione dei quasar. La reazione chimico-quantistica con questa miscela avrebbe liberato enormi quantità d'energia, così tanta che le navi avrebbero potuto viaggiare sempre più velocemente.

Lo scienziato Fred Terrane si rimboccò le maiche e iniziò ad elaborare un motore basato su quella teoria. Nonostante le critiche da quasi tutti gli ambienti scientifici, il nuovo sistema di propulsione dimostrò che la teoria funzionava - anche se basandosi sull'attuale livello di conoscenza scientifica, non avrebbe dovuto. Nelle applicazioni la nuova tecnologia provò di essere all'altezza delle sue promesse e la civiltà poterono espandersi sempre più con una velocità e facilità mai immaginate prima. C'era spazio più che sufficiente per colonizzare e così la pace e la prosperità si diffusero velocemente nell'universo e tutto rimase così per molte decadi. Furono scoperte molte nuove culture e ne furono anche create di nuove e la vita si espanse in ogni angolo dell'universo
L'Universo era luminoso e in pace.
Ma era la quiete prima della tempesta...
Anche dopo questo periodo prospero furono cercate nuove tecnologie di propulsione. Basandosi sulle vecchie teorie e, alla fine, combinandole con la brama di un giovane studente, fu creata una tecnologia di propulsione che superò tutte quelle conosciute fino ad allora... la tecnologia del motore Iperspaziale. In pratica un bolla iper dimensionale appartenente alla quarta e quinta dimensione, ma capace di isolare il proprio interno da queste influenze e obbedendo alle leggi dello spazio quadridimensionale. C'è una sottile linea di visione della galassia in direzione del movimento. Usando tecnologie di propulsione incredibili, gli esploratori poterono andare sempre oltre nello spazio profondo e la colonizzazione si velocizzò notevolmente grazie alla diminuzione dei tempi di viaggio.
Ancora una volta, era iniziata una nuova era, la velocità dello sviluppo aumento e molti nuovi mondi furono scoperti. La diplomazia si era massiccia in quei tempi e non c'erano grandi conflitti razziali. Fino a quando non venne scoperto su una colonia un nuovo elemento chimico, chiamato Xenotronio.
La guerra era alle porte.....
Questo elemento chimico era estremamente raro da trovare e, durante i primi anni dopo la sua scoperta, ne furono trovati solo 1.5 microgrammi. Siccome fu trovato su suolo terrestre, solo i laboratori dei terrestri poterono studiare questo nuovo elemento. Si credeva che lo Xenotrnio avesse la potenza di 10000 soli terrestri!!! Una volta che questa conoscenza si diffuse nel'universo, suscitò l'invidia e causò conflitti tra nazoini che finirono tristemente in guerra. Subito vennero stabiliti due partiti: quelli della fazione terrestre e quelli contro i terrestri. Nostradamus disse una volta che l guerra sarebbe durata 150 anni, ma fu smentito dato che essa ne durò ben più di 300. Migliaia e migliaia di nazioni furono straziate, caddero o vennero annientate.
I nemici della federazione terestri cominciarono ad utilizzare delle armi sconosciute, chiamate "bombe omega". Come suggerisce il nome, l'uso di queste armi spazza via intere parti di galassie, liberandole da ogni tipo di civilizzazione. Centinaia d'anni dopo l'anno alpha, l'universo affrontava l'arma più pericolosa e mortale mai creata; la galassia veniva distrutta un sistema solare dopo l'altro. I calcoli prevedevano che dopo solo 24 anni dallo sgancio della prima bomba omega,luniverso sarebbe stato spazzato via lasciando solo spazio senza vita dietro di sé...
Solo pochi riuscirono a sopravvivere e ancora di meno riuscirono a scappare attraverso i wormhole e stabilirsi in nuove aree dell'universo - ma per loro fu un viaggio di sola andata.
Una nuova vita...
Con grande sollievo la gente si trovò in un universo completamente alieno, dove non erano mai stati prima... piuttosto curiosamente, trovarono solo un pianeta in tutta la zona... osarono stabilirsi in questa pace e incontrarono una strana forma di cita, una nazione chiamata "legoria". I visitatori furono trattati bene e i legoriani condivisero la loro conoscenza tecnica, simile a quella dell'altro universo. Alla fine i legoriani lasciarono che gli stranieri si stabilissero nell'ambiente vicino al mondo legoriano abitato. Però a 2 condizioni: ogni nazione e razza avrebbe colonizzato solo 9 pianeti, in modo che anche gli altri potessero sviluppare nuove civiltà dopo quei lunghi onflitti e le loro fughe. La seconda condizione fu di creare un senato sul pianeta natale di ogni impero permettendo alla gendte di dibattere e parlare. Naturalmente le nazioni e i loro rappresentanti furono riconoscentemente d'accordo e stabilirono, adirittura un accordo commerciale e crearono un esercito comune di guardia per garantire la pace.
Nacque una nuova civiltà...
Ora potreste chiedervi perchè ho deciso di raccontarvi questa storia. La risposta è molto semplice, tu devi venire con noi a costruire il futuro! Seguici e vediamo quello che TU riesci a fare con una nazione che aspetta un imperatore, disperatamente pronta a crescere e ad avere successo! Magari dovrai lavorare molto a questo compito e i tempi non saranno sempre pacifici, ma tocca a te, devi prendere parte in questo spicchio di universo e conquistare per la tua nazione un posto di rispetto tra tutti gli imperi.
Seguici attraverso questo portale temporale e gofiti questo mondo pieno di novità e con un gran futuro. Può essere difficile a volte, facile in altre occazioni, ma la tua volontà e il tuo potere possono creare una nazione potente e prospera.

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti,
un mio amico mi ha passato un link di un nuovo gioco online multiutente per browser che si chiama WarWide e ho iniziato a giocarci.
E' un gioco strategico con caratteristiche simili a Risiko, Age of Empires e Civilization.
Questo gioco e' ambientato nel mondo reale (si parte dall'Europa) e si puo' scegliere tra 30000 citta' reali
Una volta' registrato bisogna far crescere la propria citta' costruendo e incrementando le ricerche.

La cosa veramente innovativa di questo gioco e' la gestione delle armate: dalle vostre citta' si possono reclutare soldati, carriarmati, jeep, camion,... e spostarli ovunque con un sistema simile a Google Maps!! Quindi una volta dato l'ordine di movimento vedrete la vostra armata che pian piano, a seconda della velocita' delle vostre truppe si sposta sul mondo...si possono poi conquistare le citta' degli altri utente, tendere agguati, schierarsi a difesa delle proprie citta' o di quelle degli alleati....
Insomma sembra una verra' guerra totale e reale, senza le numerose limitazioni strategiche imposte dagli altri giochi online!!

WarWide

Anonimo ha detto...

io ci gioco attualmente secondo me la cs più bella è la possibilità di modificarlo a piacere!! tramite skin (anche animate) e script che rivedono completamente l'aspetto grafico!!

p.s.
unico difetto è che per un comune mortale cm me è impossibile rimenere competitivo senza giocare più di 15 16 ore al gg!! io personalemente gioco una 20 di min al gg ma se nn fosse per i programmi ke mi sn costruito credo ke sare ancora in 3000 o 4000 posizione (sino a ieri ero top 100 )

p.p.s.
bellissssssssssssssssssssssimo sito complimenti