venerdì, gennaio 25, 2008

Come gli utenti osservano i risultati dei motori di ricerca: il triangolo dorato di Google


Uno studio recente di Enquiro ha analizzato il modo in cui gli utenti osservano i risultati dei motori di ricerca. Anche se è stato utilizzato come unico campione Google, i risultati dell'indagine valgono anche per gli altri servizi di ricerca. E' stata utilizzata la tecnica del tracciamento dei movimenti dell'occhio e dei punti della pagina in cui lo sguardo si posa. Il triangolo sulla sinistra (prima rosso, poi arancione e via via con colori più freddi) rappresenta la zona calda, quella in cui si posa maggiormente lo sguardo degli utenti e che è stata denominata il triangolo d'orato. Il risultato sembra abbastanza scontato: gli utenti osservano maggiormente la parte superiore della pagina, specialmente i primi tre risultati. Il triangolo, che si estende dalla parte superiore dei risultati fino a sfiorare il 4° risultato, comprende anche i primi due link sponsor posizionati nella zona premium e i link dedicati allo shopping e alle news. Questa zona chiave è stata guardata da 100 per cento dei partecipanti. La percentuale della visibilità dei risultati organici scema rapidamente passando da un 100% per i primi tre risultati ad un 85% per il 4° risultato, fino a cadere drammaticamente verso un 20% per i risultati inferiori.


Di seguito le percentuali del grado di visibilità dei primi 10 risultati organici:

Rank 1 - 100%

Rank 2 - 100%

Rank 3 - 100%

Rank 4 - 85%

Rank 5 - 60%

Rank 6 - 50%

Rank 7 - 50%

Rank 8 - 30%

Rank 9 - 30%

Rank 10 - 20%


Maggiori dettagli sull'indagine sono qui.

Nessun commento: